Trovagomme
Trovagomme
Trovagomme
Trovagomme

Gli pneumatici per camper: come sono fatti?

Quando parliamo di sicurezza stradale, soprattutto per i viaggiatori che scelgono di utilizzare un camper, gli accorgimenti da adottare si moltiplicano e la giusta consapevolezza su questo tema, oltre che sulle caratteristiche e sul funzionamento di un mezzo di questa tipologia, può fare la differenza e consentire al guidatore di affrontare con serenità qualsiasi percorso stradale. In questo solco, la scelta degli pneumatici giusti per il nostro camper è un elemento che non va assolutamente sottovalutato; si tratta dell’unico punto di contatto tra il camper e la strada e quindi rappresenta un elemento decisamente importante per la sicurezza nostra e dei passeggeri che portiamo a bordo con noi. Ma quali sono le caratteristiche che rendono efficiente uno pneumatico ed adatto all’utilizzo su mezzi di questa specifica tipologia? Scopriamolo insieme.

La scelta di pneumatici disponibili su trovagomme.it è davvero vastissima, complice di questo la tecnologia e gli incredibili progressi fatti in questo settore nel tempo; le case costruttrici si sono impegnate nel tempo a progettare e a distribuire prodotti in grado di rispondere alle esigenze di qualsiasi utilizzatore e di fronteggiare le situazioni stradali anche più insidiose. Quando si tratta di camper, più in generale, la scelta può ricadere su una macro categoria tra due: le gomme tradizionali con camera d’aria e le gomme TL – ovvero tubeless, senza camera d’aria.

Le gomme tubeless, soprattutto nei modelli più nuovi, sono certamente preferite a quelle con camera d’aria per la loro versatilità e le minori necessità dal punto di vista della manutenzione. Il viaggiatore potrà scegliere la mescola che preferisce per i suoi pneumatici, considerando che quanto più ci avviciniamo alla mescola morbida, tanto maggiore sarà l’aderenza sul manto stradale ma altrettanto maggiore sarà il consumo del battistrada. Le gomme a mescola morbida sono comunque tra le più consigliate quando si prende a riferimento la sicurezza stradale, garantendo uno spazio di frenata ridotto rispetto alle altre mescole e quindi diminuendo i rischi di impatto e gli incidenti in generale. Gli pneumatici progettati per essere montati sui camper hanno inoltre dei disegni del battistrada più strutturati, che possono sempre essere simmetrici o asimmetrici, ma con un’efficienza ottimizzata soprattutto in caso di surriscaldamento o dell’utilizzo su strade bagnate.

La misura e le dimensioni degli pneumatici installabili sul camper sono riportate sul libretto di circolazione ed è obbligatorio rispettare le prescrizioni che vengono stabilite dalla casa produttrice del mezzo, pena multe salatissime e la requisizione del camper in caso di fermo. Ma come si possono leggere i dati dello pneumatico, in modo da comprendere se rispetta i requisiti richiesti dal nostro camper? Sulla spalla esterna delle gomme sono sempre riportate una serie di indicazioni che, se lette con attenzione, aiutano a discriminare le caratteristiche delle specifiche gomme e a scegliere quelle giuste.

Innanzitutto è riportata la marca dell’azienda costruttrice della gomma e il modello

Subito a seguire sono riportate, misura della larghezza dello pneumatico, il suo rapporto tra larghezza e spalla e la struttura dello scheletro di cui è composto lo pneumatico. Questo particolare dato è identificato dalla lettera posta alla fine di questa sequenza numerica.

A seguire viene riportato il diametro del cerchio, espresso in pollici.

 

L’indice di carico: un fattore importantissimo da considerare nella scelta degli pneumatici per il camper

Quando si parla di pneumatici per il camper, si fa necessariamente riferimento ad una componente che deve distinguersi per robustezza e garantire la massima affidabilità in qualsiasi situazione. Nel caso degli pneumatici progettati a questo scopo, riveste particolare importanza l’indicatore che identifica l’indice di carico massimo che lo pneumatico riesce a sostenere ad una specifica pressione di gonfiaggio.

Nel caso dei camper, l’indice di carico deve essere sensibilmente più alto di quanto serva a sostenere una autovettura normale, per questa ragione la legge in materia impone prescrizioni specifiche che fungono anche da linee guida per i camperisti meno esperti. Per valutare gli indici di carico esistono delle specifiche tabelle messe a disposizione dalle case produttrici anche sui loro siti web.

Una cosa importante da considerare è che gli pneumatici installati sul nostro camper dovranno sostenere almeno l’indice di carico riportato sul libretto di circolazione del veicolo; il codice della strada consente l’installazione di pneumatici con indice di carico pari o superiore a quello segnalato dalla casa costruttrice, considerandolo un ulteriore accorgimento in termini di sicurezza su strada. Il camperista che si accinge a cambiare gli pneumatici del suo camper dovrà tenere in considerazione questo particolare aspetto nella sua scelta.

L’indice di carico medio per un camper è attorno ai 110 che corrispondono ad un carico massimo per pneumatico di circa mille chilogrammi. Moltiplicando questo valore per le quattro ruote del mezzo possiamo ottenere il peso massimo che gli pneumatici che intendiamo installare possono sostenere e su questo possiamo orientare la nostra scelta. Se sappiamo che il nostro veicolo è particolarmente grande e pesante o che siamo abituati a caricarlo molto quando partiamo per un viaggio, allora è bene considerare la scelta di un set di pneumatici con un indice di carico più alto, in modo da essere sicuri di rispettare la regolamentazione vigente in caso di fermo e di aumentare al massimo il livello della nostra sicurezza su strada.

Un altro accorgimento che è importante tenere a mente quando si valuta l’indice di carico degli pneumatici per il nostro camper è anche il peso per asse, soprattutto se si vogliono garantire al mezzo le migliori condizioni di circolazione in termini di sicurezza su strada.

A seconda della tipologia di veicolo e delle prescrizioni riportate sul libretto di circolazione, ogni modello può avere un suo specifico peso per asse, che potrebbe influenzare la scelta degli pneumatici da montare, ricordando però che è sempre il libretto di circolazione a fare fede.

Ad esempio, la coppia di pneumatici anteriore potrebbe rispettare tranquillamente le prescrizioni della casa produttrice ma, a causa di un rapporto peso per asse più sbilanciato sulla parte posteriore del mezzo, gli stessi pneumatici potrebbero non essere a norma per la parte posteriore del veicolo, obbligando il camperista ad orientarsi su un modello con un indice di carico superiore.

Per verificare il rapporto peso per asse e la capacità di sostenerlo dei nostri pneumatici, esistono delle specifiche bilance – a disposizione presso i garage specializzati – o la misurazione può essere fatta presso un qualsiasi installatore esperto con questa tipologia di veicoli.

L’indice di velocità massima è un altro fattore fondante per la scelta degli pneumatici per il camper

Ma sulla scelta degli pneumatici più adatti per il nostro camper incide un altro fattore importantissimo assieme all’indice di carico, ovvero l’indice di velocità massima; quel particolare valore che serve ad individuare la velocità massima alla quale lo pneumatico è in grado di portare il carico massimo dichiarato, senza timore di inconvenienti ed a specifiche pressioni.

Anche in questo caso esiste una tabella con la quale confrontare questi rapporti; in linea più generale la velocità massima è indicata da una lettera posta sulla spalla della gomma, che può variare da A ad Y dove A è il valore minimo e Y quello massimo possibile.

Ogni lettera presente in questo intervallo ha un suo corrispettivo valore in chilometri all’ora e consente al camperista di orientarsi meglio nella scelta.

A pneumatici con caratteristiche superiori e indicatori di carico e velocità massima più elevati, corrisponderà come immaginabile una composizione migliore ed un prezzo più elevato per l’acquisto e l’installazione, ma a tutto beneficio della sicurezza e del comfort di guida.

Quali accorgimenti adottare con gli pneumatici per avere il massimo della sicurezza e delle performance col nostro camper

Per tutte le ragioni che abbiamo elencato e, nello specifico, in relazione al grande peso da sopportare e al surriscaldamento, gli pneumatici per i camper necessitano di una manutenzione diversa e più accurata di quanto avviene per i normali autoveicoli.

Tra gli accorgimenti che è possibile adottare per ridurre al minimo il loro spreco e migliorare la sicurezza su strada, il camperista dovrà ricordarsi di sottoporre spesso a controllo visivo le gomme e di farle visionare ad un installatore qualificato per verificarne lo stato prima di ogni partenza lunga.

Inoltre, per la loro maggiore deteriorabilità – soprattutto se si scelgono pneumatici a mescola morbida – è importante che le operazioni di inversione e di sostituzione vengano effettuate con una certa regolarità. Una ulteriore garanzia di affidabilità è data dalla scelta degli pneumatici adatti, in grado di offrire prestazioni massime superiori a quelle consigliate dalle case costruttrici.

Dovendo sopportare un carico di lavoro molto alto questi pneumatici possono essere soggetti, se la manutenzione non viene effettuata correttamente, a delle micro infiltrazioni di aria nella gomma, con conseguente perdita di comfort nella guida e di aderenza all’asfalto (questo fenomeno è riconoscibile per la presenza di micro vibrazioni percepibili al volante a media velocità).

Per prevenire eventuali disagi occorre ispezionare spesso le deformazioni eventualmente presenti sulle gomme e provvedere all’immediata sostituzione nel caso si percepissero problemi. Limitare inoltre il carico è un ulteriore accorgimento che può essere adottato per migliorare le performance degli pneumatici ed allungarne la vita e la resa.

Trovagomme offre una vasta gamma di pneumatici camper sia estivi sia invernali per dare ai propri clienti prodotti dedicati e certificati!