AutoBild Allard rivista tedesca dedicata ai mezzi SUV e 4×4 ha realizzato un test su 10 pneumatici invernali montati su un’Audi Q5 in misura 235/60R18 107 V/H.

La cosa particolare è di questi 10 pneumatici protagonisti del test, uno corrisponde ad un modello economico di fascia bassa, si tratta di Achilles W101X che ha conquistato l’ottavo posto a pari merito con Firestone Destination Winter e prima del giapponese Toyo SnowProx S954 Suv. Sicuramente un risultato che ha stupito considerando il costo del modello e del risultato definito “niente male” dai due tester.

Si dividono il primo posto i modelli GoodYear UltraGrip Performance Suv e Pirelli Scorpion Winter, il giudizio per entrambi è “Esemplare”. Due pari merito al terzo e quinto posto, tutti quattro con il giudizio “Buono”: Continental WinterContact TS 850 P SUV e Fulda Kristall Control SUV ottengono il bronzo, mentre Dunlop Winter Sport 5 SUV e Nokian WR SUV 4 arrivano al quinto posto.

Chiudono la classifica con la valutazione “discreto” Michelin Latitude Alpin LA2 al settimo posto, Achilles W101 X all’ottavo come già segnalato a pari merito con il modello Destination Winter di Firestone e Toyo Snowprox S954 Suv.

I pneumatici vincitori del test sono stati premiati sicuramente per le eccellenti qualità di maneggevolezza in tutte le condizioni atmosferiche e per l’ottima risposta in frenata, le prestazioni ben bilanciate e la bassa resistenza al rotolamento sono state segnalate per Pirelli, Goodyear risultava leggermente rumorosa ma più economica rispetto al pneumatico Pirelli.

Continental è stato penalizzato nel giudizio sulla frenata su asciutto che risulta leggermente lunga, per il marchio Fulda è stato evidenziato un comportamento sottosterzante sulla neve.

I punti di forza di Dunlop e Nokian (quinti a pari merito) , sono rispettivamente “il comportamento dinamico e sportivo su bagnato, la breve distanza di arresto in frenata su strada bagnata e l’elevata sicurezza nella prevenzione dell’aquaplaning”, per Il modello Winter Sport 5 di Dunlop , ed “eccellenti qualità di guida su neve e ghiaccio e bassa resistenza al rotolamento e quindi risparmio di carburante”, per il Nokian WR SUV4 .

Michelin ottiene un “discreto” posizionandosi al settimo posto con il modello Latitude Alpin LA2 penalizzato dalla lunga distanza di arresto in frenata su asciutto, il prezzo alto e l’elevata resistenza al rotolamento. Il comportamento di guida stabile sulla neve e su bagnato invece risultano ottimi

L’indonesiano Achilles arriva subito dopo Michelin, per le prestazioni equilibrate e il prezzo decisamente più basso, anche se però non è privo di difetti infatti è stato segnalato che tende a sottosterzare sul bagnato, con un ritardo dello sterzo, ed ha una resistenza al rotolamento alta, che determina aumento del consumo di carburante e degli stessi pneumatici. Buone performance nelle condizioni invernali anche il Firestone Winter Destination, anche se i tester notano qualche difetto nell’handling su bagnato, nella frenata su strada asciutta e bagnata e nel comfort di marcia.

Chiude la classifica, ma è comunque reputato “discreto” il modello Snowprox S954 SUV, che sulla neve ha dimostrato limiti nella tenuta laterale e nella risposta dello sterzo sull’asciutto.Nonostante questi difetti, i tester della rivista tedesca hanno lodato il pneumatico Toyo per le sue caratteristiche di stabilità sulla strada bagnato e per il prezzo competitivo.